• Grey Facebook Icon
  • Grey Instagram Icona
  • Grey Pinterest Icon

2018 © Confetti a Colazione. Lucia Boriosi |  Wedding &  Event Planner | Milano | Monza e Brianza | Toscana info@confettiacolazione.com   |  Tel: +39 3471924089  |   P.Iva 09021010963   |  Visual Identity:  Carmen Tortorella   |    Inspired by Beauty.

LE PARTECIPAZIONI DI NOZZE E LA SUITE GRAFICA

11.04.2016

Aprile è uno di quei mesi in cui le cassette postali spesso accolgono dolci inviti...a matrimoni ovviamente! Avete già affrontato questo tema o lo state affrontando in questo periodo?
Oggi ho invitato Susanna, meglio conosciuta come Suze Design (ma soprattutto conosciuta per i suoi splendidi lavori) Ecco i suoi consigli per voi:

 

Due parole su di te e sul tuo lavoro:

Sono nata a Parma, dove vivo tuttora in una casa azzurra con il mio compagno e il mio stupendo bambino. Con una laurea in Lettere e una passione per la grafica, per parecchi anni ho fatto tutt’altro, lavorando come manager per una multinazionale dell’intrattenimento digitale. Nel 2010 ho deciso di lasciare il mio (ottimo) lavoro e cercare di costruirmi una nuova avventura professionale. Nel frattempo tante cose sono successe... Sono specializzata in Wedding Suites, i coordinati nozze che accompagnano l'intero evento, dal save-the-date ai biglietti di ringraziamento. Mi piace pensare che i miei lavori siano adatti agli eventi che amo di più: informali ma mai sciatti, romantici ma non sdolcinati, allegri ma eleganti. Penso ad una festa rustica o ad una terrazza sul mare, una lunga tavolata in un prato o romantici angoli in un’antica corte, immagino ospiti ridere e ballare tra lucine e candele... 

 Foto: Il Baccello di Vaniglia

 

Spiegaci meglio cos’è una “Suite Grafica” e quali elementi coordinati la compongono:

L'idea di "Wedding Suite" o "Suite Grafica", come progetto creativo coerente per il design degli elementi grafici per le nozze, arriva dal mondo anglosassone. In effetti è composta da materiali piuttosto familiari. Ecco quelli principali. Naturalmente nulla è "obbligatorio" e le varianti sono moltissime.

La Suite accompagna dunque l'intero evento e si sviluppa di solito intorno ad un tema grafico più o meno complesso: può trattarsi di un colore ricorrente o di un vero e proprio "logo" delle nozze che diventa una sorta di filo conduttore, contribuendo ad un risultato armonico e di grande personalità. 

 

 Foto: Infraordinario

 

Aspetti pratici: Cosa scrivere? Quante copie devo stimare? Quando cominciare?

Sono domande piuttosto frequenti...

Per quanto riguarda i testi, che sono a naturalmente sempre a discrezione degli sposi, la mia risposta è ispirata al buon senso e si basa sulla mia esperienza: dipende! Vedo un'ampia libertà, a riflettere i tanti stili di matrimonio che ormai si discostano spesso da quello più tradizionale, in cui per esempio erano i genitori ad annunciare le nozze dei figli sulle partecipazioni, in base ad un galateo piuttosto rigido. Mi sembra che prevalgano nettamente formule più informali e gioiose.

Alcune coppie hanno l'esigenza di accludere alle partecipazioni anche informazioni pratiche e altri dettagli logistici. Non trovo ci sia nulla di sgradevole nel farlo, il mio consiglio è di riservare a questi aspetti uno o più cartoncini separati.

 

 Foto: Infraordinario

 

Il numero di copie è naturalmente da valutare in base al numero di ospiti, ma attenzione: non vi occorre una partecipazione per ogni invitato come alcuni sposi calcolano inizialmente! Ne basterà una per ogni nucleo familiare. Lo stesso vale per altri elementi, come quelli necessari per le bomboniere, i libretti messa, talvolta i menu: non sempre è necessaria una copia per ogni ospite.

 Foto: Gaia Borzicchi

 

In base alla mia esperienza, consiglio di muoversi per tempo: un lavoro di design su misura è un processo creativo che può avere tempi anche piuttosto lunghi. Considerando che di solito le partecipazioni vengono spedite circa 2/3 mesi prima dell'evento, meglio ingaggiare il grafico con 5/6 mesi di anticipo per lavorare con calma. Se si sceglie invece da un catalogo di partecipazioni pronte, le tempistiche sono decisamente inferiori, di solito nell'ordine di poche settimane.

 

Quanto costa? Idee salva budget

Anche per i costi posso solo rispondere: dipende! Le variabili principali da tenere in considerazione sono innanzitutto il desiderio di un design su misura oppure la scelta di un coordinato già pronto. Vanno valutati anche gli elementi che effettivamente serviranno: ad alcuni sposi stanno a cuore le sole partecipazioni, altri desiderano un coordinato completissimo in ogni dettaglio. Oltre al numero di copie, poi, il tipo di stampa può influire tanto sui costi di tipografia: la stampa digitale può dare ottimi risultati a costi decisamente contenuti, mentre lavorazioni particolari, stampa artigianale, carte e buste di particolare pregio possono portare il progetto all'estremo opposto.  

Ci sono alcuni "trucchetti" che permettono di avere un effetto comunque bello e curato nei dettagli risparmiando un po', soprattutto per le spose più "crafty".

Io consiglio spesso gli stickers o timbri personalizzati con i nomi degli sposi o il monogramma o un altro simbolo grafico delle nozze per esempio: uno modo economico per aggiungere il vostro tocco a diversi elementi.

 Foto: Infraordinario

 

Se gli sposi sono in grado di occuparsi personalmente dell'impaginazione dei testi del libretto e di stamparlo in casa, su una comune stampante domestica, può essere una buona idea rilegarlo a mano, magari con un bel nastro, all'interno della copertina stampata invece professionalmente. 

 Foto: Gaia Borzicchi

 

Suite da catalogo o suite personalizzata? Cosa cambia?

Io lavoro secondo queste due modalità principali:

Design di suites su misura: sono create appositamente per ciascuna coppia, in base ai desideri e alle indicazioni degli sposi. Di solito, dopo un colloquio iniziale, propongo alcune prime idee da sviluppare e perfezionare insieme ai clienti.

Oppure

Design di coordinati grafici "pronti", da personalizzare, realizzati pensando alle coppie che vogliono comunque un servizio curatissimo e un prodotto di qualità ma non ci tengono ad avere un design su misura e soprattutto non vogliono seguire un processo di creazione da zero. Ah, e naturalmente tempi e costi sono particolarmente interessanti credo... 

 Foto: Gaia Borzicchi

 

Scegliere un tema / palette 

I miei clienti di solito mi presentano tre tipi principali di ispirazione:

1) Il tema: ci sono sposi che hanno ben chiaro il tema dell'intero evento a cui anche la Suite Grafica si allineerà. Si tratta di temi spesso legati alle passioni o alla storia della coppia, come i viaggi o la musica o i libri. Personalmente non amo interpretazioni troppo rigide o letterali ma gli spunti per la grafica sono infiniti!

2) La "color palette": a volte è il colore l'ispirazione principale delle nozze. Un accostamento azzeccato è fondamentale e la grafica è utilissima per rinforzare l'effetto nei dettagli. Attenzione ai colori pastello troppo chiari per la grafica: sempre meglio abbinarli a un neutro che garantisca leggibilità ottimale dei testi.

3) Il "mood": ossia l'atmosfera desiderata per l'evento. Country-chic o elegante, vintage o formale, ironico o romantico, nordico o rustico... Anche la grafica naturalmente deve essere a tono con lo stile delle nozze!

 Foto: Infraordinario

 

Trend e mode del momento

Personalmente il trend che amo di più per questa stagione è quello botanico, vagamente vintage, con elementi figurativi sobri abbinati a font calligrafici o classici. Molto desiderate mi sembrano anche le illustrazioni con effetto acquerello. Noto poi il crescente interesse per le tecniche di stampa artigianali. 

Ma come in tanti altri aspetti del matrimonio, il mio consiglio è quello di seguire il proprio stile individuale e cercare di esprimere anche con il coordinato grafico la propria personalità. Credo che il mio compito sia semplicemente quello di dare forma all'ispirazione degli sposi fino ad un risultato che li rappresenti e li renda felici.

 Foto: Gaia Borzicchi

 

Volete scoprire di più su SUZE DESIGN? Ecco il link al suo sito: http://www.suzestudio.com/

A Maggio affronteremo insieme una tra le prime e più determinanti scelte delle coppie: LA LOCATION
Vuoi sapere chi ci farà compagnia e restare aggiornato? puoi iscriverti alla newsletter

Se vuoi leggere di cosa abbiamo parlato nei post precedenti puoi farlo qui:

 

GENNAIO: LA SCELTA DEL FOTOGRAFO

FEBBRAIO: LA SCELTA DELL’ABITO DA SPOSA

MARZO: LA SCELTA DEI FIORI PER IL MATRIMONIO

 

A presto!

Lucia

 

 

Please reload